Chiedi a FIAP
phone icon
Aderisci a FIAP
signUp icon
Iscriviti alla Newsletter
newsletter icon
News

Coronavirus. Obblighi per le persone che rientrano in Italia. Non applicazione ai conducenti delle imprese italiane. D.M. Trasporti n. 120 del 17 marzo 2020

EMERGENZA CORONAVIRUS

Con decreto sottoscritto in data odierna, la Ministra dei Trasporti De Micheli obbliga tutti coloro che rientrano in Italia tramite trasporto aereo, marittimo, ferroviario e stradale, anche se asintomatiche a sottoporsi a determinati obblighi: 

  • comunicare il loro ingresso al Dipartimento di prevenzione della ASL competente;
  • sottoporsi a sorveglianza sanitaria ed isolamento fiduciario per 14 giorni;
  • in caso di insorgenza di sintomi da COVID-19 segnalare la situazione alla ASL con i numeri telefonici appositamente dedicati.

Una deroga è prevista per chi entra in Italia per lavoro e limitatamente a 72 ore, che autocertifichi detta esigenza lavorativa (deroga prorogabile con altre 48 ore, sempre motivate).

Al riguardo va segnalato che questi obblighi e la menzionata deroga non si applicano “Al personale viaggiante appartenente alle imprese con sede legale in Italia”, cioè ai conducenti delle imprese italiane impegnati in trasporti internazionali.

Il decreto della Ministra dei Trasporti n. 120 del 17 marzo 2020 e' disponibile in allegato

download icon Decreto Ministeriale n.120
888 KB Download
customer care icon
Chiedi a FIAP

Contattaci per informazioni, chiarimenti e supporto!

fiap icon
Iscriviti a Fiap

Entra far parte della Federazione Italiana Autrasportatori Professionali

info icon
Informazioni

Contattaci in modo semplice e veloce!