Chiedi a FIAP
phone icon
Aderisci a FIAP
signUp icon
Iscriviti alla Newsletter
newsletter icon
News

Prevenzione incendi - Approvata la regola tecnica per gli impianti di distribuzione di gas naturale liquefatto (GNL)

Interessati gli impianti di capacità complessiva non superiore a 50 tonnellate

| Pubblicato in News
GNL veicolo 00 1920x1080 small

E' stato pubblicato sulla G.U. del 13 luglio 2021 n. 166, il Decreto del Ministero dell’Interno 30 giugno 2021 contenente “Approvazione della Regola tecnica di prevenzione incendi per la progettazione, realizzazione ed esercizio di impianti di distribuzione di tipo L-GNL, L-GNC e L-GNC/GNL per autotrazione alimentati da serbatoi fissi di gas naturale liquefatto” di capacità complessiva non superiore a 50 tonnellate.
Gli impianti interessati sono quelli di distribuzione del tipo:

  • L-GNL (gas naturale liquefatto);
  • L-GNC (gas naturale compresso);
  • L-GNL e L-GNC per autotrazione;
  • o di nuova realizzazione;
  • - o esistenti alla data di entrata in vigore del D.M. 30 giugno 2021, nel caso di interventi di ristrutturazione, anche parziale, o di ampliamento, successivi alla data di pubblicazione del decreto, limitatamente alle parti interessate dall’intervento.
    Sono esclusi gli impianti che, alla data di entrata in vigore del decreto, dispongano di un progetto già approvato dal Comando dei Vigili del Fuoco.

 

Vengono poi dettati criteri per l’ubicazione dell’impianto (art. 5) con la individuazione delle caratteristiche dei luoghi dove posizionare gli impianti, prevedendo che gli stessi non possono sorgere nelle aree destinate a verde pubblico e a meno di 200 metri da aree nelle quali la densità media dell’edificazione esistente o prevista dagli strumenti urbanistici sia superiore a tre metri cubi per metro quadrato.
All’art. 6 viene disciplinato l’impiego dei prodotti per uso antincendio che devono essere identificati univocamente sotto la responsabilità del fabbricante, qualificati in relazione alle prestazioni richieste e all’uso previsto, accettati dal responsabile dell’ attività, ovvero dal responsabile dell’esecuzione dei lavori mediante acquisizione e verifica della documentazione di identificazione e qualificazione.

Le norme tecniche contenute nel decreto entrano in vigore il trentesimo giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, e, quindi, si applicano a partire dal 12 agosto 2021.

Ai sensi dell’art. 4 gli impianti esistenti e quelli formalmente esclusi devono adeguarsi alle norme di esercizio di cui al paragrafo 25 della Regola, entro 90 giorni dalla data di entrata in vigore del decreto.

Per completezza d’informazione, stante il carattere estremamente dettagliato delle disposizioni tecniche, si allega il testo integrale del provvedimento.

fonte - Conftrasporto/Confcommercio

download icon MinInterno Protocollo 0004881 2021 allegato1
461 KB Download
download icon MinInterno Protocollo 0004881 2021 allegato2
2.4 MB Download
customer care icon
Chiedi a FIAP

Contattaci per informazioni, chiarimenti e supporto!

fiap icon
Iscriviti a Fiap

Entra far parte della Federazione Italiana Autotrasportatori Professionali

info icon
Informazioni

Contattaci in modo semplice e veloce!