Chiedi a FIAP
phone icon
Aderisci a FIAP
signUp icon
Iscriviti alla Newsletter
newsletter icon
News

Non vogliamo essere chiamati Eroi, vogliamo solo rispetto.

| Pubblicato in News
CuraItalia Massimo Bagnoli Presidente FIAP

Delusi e insoddisfatti, è il primo commento della FIAP espresso dal suo Presidente Massimo Bagnoli alla lettura del decreto Cura Italia. Come ha sottolineato nel suo messaggio di ringraziamento la Ministra delle Infrastrutture e dei Trasporti De Micheli, il lavoro e, soprattutto, l’impegno profuso dal settore dell’autotrasporto e della logistica è rilevante e deve continuare con la medesima forza e intensità nel prosieguo della gestione di questa crisi.” 

“Gli autotrasportatori – ha continuato il Presidente FIAP - non vogliono essere chiamati Eroi, come si legge nel mondo Social o si coglie in taluni commenti ed esternazioni. Quello che interessa davvero è il rispetto per il lavoro svolto. Quel lavoro con il quale si sta permettendo al paese di poter continuare, pur nell’emergenza, con una vita normale, garantendo i rifornimenti alle strutture sanitarie, ai supermercati, fino ricevere a casa ogni tipo di merce. Per far questo però, ogni giorno, l’Autotrasporto deve combattere contro la mancanza di linee guida chiare per i nostri dipendenti, la mancanza della disponibilità di servizi igienici o di punti ristoro per gli autisti, la scarsa flessibilità e disponibilità dei committenti rispetto allo scenario attuale, oltretutto con il rischio di non essere pagati per tutto quello che si sta facendo. Tutto il settore ha bisogno di risposte reali e concrete, di risposte alle ultime richieste inviate dalle Associazioni e delle risposte che la stessa Ministra si era impegnata a dare relativamente ai tempi di pagamento ed ai costi di riferimento, come firmato nell’accordo lo scorso novembre“.

L’Autotrasporto sta facendo il proprio dovere. Le Istituzioni devono fare il lorosottolinea in conclusione Bagnoli. Non si vorrebbe che le Imprese, che ora stanno danno molto, anzi tutto, per sostenere il paese, iniziassero a pensare seriamente che solo interrompendo i servizi si possano ottenere dei risultati, a tutela della loro esistenza, del lavoro e della salute dei loro dipendenti.”

customer care icon
Chiedi a FIAP

Un NUMERO UNICO NAZIONALE sempre a tua disposizione.

fiap icon
Iscriviti a Fiap

Entra far parte della Federazione Italiana Autrasportatori Professionali

info icon
Informazioni

Contattaci in modo semplice e veloce!