Security concept: pixelated words Privacy on digital background, 3d render

Privacy – Prescrizioni contenute nelle autorizzazioni generali compatibili con il GDPR – Provvedimento del Garante per la privacy. Circ.11/2019

Il Garante per la protezione dei dati personali, con provvedimento n. 497 del 13 dicembre scorso, ha individuato le prescrizioni contenute nelle autorizzazioni generali dei dati adottate nel 2016, ancora compatibili con il nuovo Regolamento europeo in materia (GDPR) e con la recente riforma del Codice della privacy.

In particolare, delle 9 autorizzazioni esistenti, 5 hanno superato il vaglio del Garante tra cui l’autorizzazione n 1/2016 (sul trattamento dei dati sensibili nei rapporti di lavoro) e la n. 3/2016 (sul trattamento dei dati sensibili da parte degli organismi di tipo associativo e delle fondazioni). Il Garante ha inoltre deciso di avviare una consultazione pubblica sulle prescrizioni contenute nelle autorizzazioni oggetto del provvedimento in esame, aggiornate alla luce delle nuove disposizioni sulla privacy, che avrà una durata di 60 gg dalla pubblicazione dell’avviso in Gazzetta Ufficiale.

Nella documentazione allegata, l’analisi e la valutazione su quanto rilevato dall’Autorità, disponibile per gli Utenti abilitati.