FIAP sostiene la manifestazione promossa dai Sindaci e dagli Amministratori di Abruzzo e Lazio contro il caro-pedaggi lungo le autostrade A24 e A25.

FIAP sostiene la manifestazione promossa dai Sindaci e dagli Amministratori di Abruzzo e Lazio contro il caro-pedaggi lungo le autostrade A24 e A25.

Il Presidente della FIAP Massimo Bagnoli comunica il sostegno della Federazione alla manifestazione promossa dai Sindaci e dagli Amministratori di Abruzzo e Lazio, per mercoledì 19 settembre, a Roma, presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, contro il caro-pedaggi autostradali applicati sulla A24 e A25, ma nello stesso tempo ribadisce che il tema del caro-pedaggi non è una prerogativa della sola Autostrada dei Parchi ma ha una valenza chiaramente nazionale.

La FIAP da anni chiede che venga fatta chiarezza sulle modalità di calcolo degli adeguamenti dei pedaggi nella convinzione che non sempre sia stato rispettato il dettato della Legge che fissa in maniera inequivocabile come devono essere fatti i conti.

Se, pertanto, ci saranno manifestazioni su questo tema non sarà la FIAP a far mancare il proprio sostegno anche se il muro di gomma contro il quale in questi anni si è imbattuta ha fatto maturare la convinzione che sia arrivato il momento di mettere in campo strumenti più efficaci di una manifestazione; strumenti in grado di ristorare le imprese di autotrasporto dagli eventuali danni subiti da che potrebbero risultare, ad un controllo più capillare, ingiustificati e non solo finalizzati a contenere i maggiori costi futuri.

Potrebbero, infatti, esserci, ora più di altre volte, i concreti presupposti per la promozione di una azione collettiva da parte delle imprese finalizzata all’ottenimento della restituzione degli eccessi.

FIAP – Segreteria Nazionale